Archivi categoria: 10 febbraio 2010

INTERROGAZIONE AL SINDACO E SUA RISPOSTA SU ALTAIR E URBANISTICA

Applicazione delle norme del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico nella frazione di Saline di Volterra in rapporto alla presenza della fabbrica chimica ALTAIR.

Ho avuto notizia da alcuni cittadini e da alcuni studi professionali della frazione di Saline di Volterra che sarebbero sorte difficoltà nell’applicazione della normativa del Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico nella frazione di Saline.

I problemi deriverebbero dalla presenza, a Saline, della fabbrica chimica ALTAIR, considerata impianto a rischio di incidente rilevante  in base alla “Direttiva Severo II” e, per questo, non sarebbe possibile autorizzare nuove costruzioni per residenza nel raggio di 1200 metri dall’impianto. Continua la lettura di INTERROGAZIONE AL SINDACO E SUA RISPOSTA SU ALTAIR E URBANISTICA

BREVE RESOCONTO DEI LAVORI DEL CONSIGLIO

CONSIGLIO COMUNALE Mercoledì 10 febbraio 2010

Comunicazioni del Sindaco:

  1. Celebrato il giorno della memoria per i martiri delle Foibe
  2. Ricorre l’anniversario dell’attribuzione della cittadinanza onoraria di Volterra (10-02-1910) a Gabriele D’annunzio. Si stanno preparando adeguate iniziative per la commemorazione del Poeta molto legato alla città di Volterra
  3. E’ in corso il lavoro di preparazione delle iscrizioni scolastiche in collaborazione con il polo scolastico
  4. E’ in corso il lavoro per la convocazione del primo incontro per le strategie da attuare per la candidatura di Volterra patrimonio UNESCO
  5. E’ in preparazione un documento sul Consiglio Comunale aperto su Poggio alle Croci. L’ass. Fambrini sta seguendo un percorso con i progettisti, i quali sembra abbiano recepito le istanze proposte dall’amministrazione comunale, cioè: 1. accessibilità del luogo, non deve essere un’isola; 2. non ci devono essere scempi edilizi; 3. deve essere rispettato il luogo della memoria. Inoltre l’amministrazione comunale chiede che la USL formalizzi per iscritto gli impegni di utilizzare i soldi della vendita a Volterra. Rispetto al nostro manifesto il sindaco ha dichiaro che le case popolari verranno fatte, ma in altro luogo; che non si può aprioristicamente rifiutare il progetto dopo che per due volte l’asta della vendita era andata deserta; che la memoria dei luoghi sarà conservata dal momento che c’è un progetto, mentre sarebbe perduta se continuasse l’attuale degrado.
  6. Che nei giorni scorsi i quattro sindaci hanno fatto un presidio con la fascia tricolore davanti alla degenza pediatrica Continua la lettura di BREVE RESOCONTO DEI LAVORI DEL CONSIGLIO