COMUNICATO STAMPA DEI GRUPPI

CITTA’ APERTA

PROGETTO ORIGINARIO

SINISTRA PER VOLTERRA

Il 19 Novembre 2011, congiuntamente, i tre gruppi di minoranza di Volterra hanno deciso di scrivere una lettera al Prefetto (che si inoltra per conoscenza) e inviano il seguente comunicato stampa a commento della gestione del Consiglio e della Conferenza dei Capigruppo che stanno nella responsabilità del Sindaco Buselli.

I fatti denunciati nella lettera al Prefetto, non ci preoccupano solo perché il Sindaco non rispetta la legge, ma anche perché, così facendo, non persegue gli obiettivi che in modo populista dice di proporsi. Infatti la sanità è materia che sta a cuore a tutti i cittadini e a tutti noi rappresentanti.

Il Sindaco si era impegnato ad informarci e non lo ha fatto. Doveva concertare con l’Asl e poi condividere con noi e con gli altri Sindaci della zona per migliorare gli accordi in corso d’opera e non lo ha fatto.

A posteriori denuncia l’accordo che lui ha stipulato, cerca lo scontro con le forze di minoranza e con le altre Istituzioni, utilizza una materia così importante per i cittadini e per il futuro di Volterra e della zona per nascondere i suoi errori.

L’argomento del Consiglio aperto è stato trattato questa mattina solo alla fine della Conferenza dei Capigruppo e su richiesta della Bassini. Il Sindaco ha detto che ha invitato il Presidente Rossi e l’Assessore Scaramuccia, senza ovviamente concordare con loro niente. Ha detto che il Consiglio era urgente ma non ha saputo spiegare perché non ha aspettato la conferenza di oggi: rispettando la Conferenza avremmo potuto comunque convocare un Consiglio per Giovedì.

Perché l’entusiasmo ostentato dal Sindaco in pubblico, sui manifesti e sui social network, della firma del protocollo è durato solo 24 ore? Forse il documento non risolve aspetti importanti per l’ospedale? Ma allora perché il Sindaco lo ha sottoscritto, dopo averci lavorato in solitudine per oltre un anno? Forse non si fida di se stesso?

 

Una nota ancora sulla Conferenza dei Capigruppo: all’ordine del giorno del Consiglio ordinario (previsto per il 28 Novembre mattina) ci saranno l’assestamento di bilancio e anche alcuni regolamenti in materia tributaria. Abbiamo chiesto la documentazione completa: le delibere e i regolamenti precedenti. Il Sindaco ha risposto che dovevamo fare la domanda di accesso agli atti perché lui non era il nostro segretario. Abbiamo quindi chiesto al Sindaco, coerentemente con l’alto incarico che ricopre, di esporci i contenuti delle Delibere che proponeva. Ci ha risposto che sui temi in oggetto doveva relazionare la Capogruppo Tonelli (assente giustificata per indisposizione) e lui al massimo poteva leggere le delibere per intero così “da farci star lì fino a domani”.

 

I gruppi di minoranza scrivono al Prefetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *