Oggetto: costruzione di un piazzale sterrato e di una strada di accesso al piazzale, diramazione Viale dei Filosofi lato Sant’Andrea.

Da molti mesi i cittadini di Volterra hanno visto realizzati i lavori di una nuova diramazione di viale dei Filosofi, lato Sant’Andrea, che porta, dopo una breve salita, ad un piazzale sterrato. Tutti hanno pensato che si trattasse di un nuovo parcheggio, magari che si trattasse dell’inizio dei lavori di quel famoso progetto di parcheggio da seicento posti auto previsto nell’area di Docciola, che quest’Amministrazione Comunale aveva messo nel suo programma elettorale e nel suo programma di legislatura.

Niente di tutto ciò. Personalmente ho preso informazioni presso l’ufficio Urbanistica del Comune e sono venuto a sapere che l’esecuzione di quei lavori non era stata autorizzata dall’Amministrazione Comunale e che, anzi, l’Ufficio Urbanistica aveva già provveduto a fare un sopralluogo, a redigere un verbale di contestazione dei lavori eseguiti, ad interrompere l’esecuzione dei lavori e ad ingiungere al proprietario il ripristino dell’area. Tutti possono vedere lo stato attuale dell’opera: sono terminati i lavori di apertura e sistemazione di un’ampia strada che porta ad un piazzale inghiaiato e ad un piccolo campo di sterpi con poche fila di piante di ulivo piccole e stente. Per aiutare una valutazione immediata allego alla presente interrogazione tre foto che ho scattato nell’area interessata. Sono rimasto soddisfatto della risposta dell’Ufficio Urbanistica Comunale, tuttavia sono trascorsi alcuni mesi da quella risposta e, a questo punto, sono obbligato a domandare al Sindaco, il quale ha assunto anche la gestione della materia urbanistica dopo il licenziamento dell’Assessore Fambrini, se l’Amministrazione Comunale ritiene che il ripristino dell’area sia stato già correttamente eseguito o se siamo ancora in attesa di una sua corretta esecuzione.

Volterra 24 agosto 2010

Danilo Cucini consigliere comunale La Sinistra per Volterra

Ortoparking interrogazione al Sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *