La funzione delle opposizioni consiliari è quella di fare proposte al Sindaco e di richiedere motivazioni sull’operato della maggioranza a garanzia per tutti i cittadini a che sia esercitato un controllo democratico sull’operato di chi governa.

A tutte le interrogazioni sinora poste in consiglio comunale dalle minoranze, non è mai stata data dal Sindaco  una risposta immediata (e chi ha sempre seguito i consigli comunali sa che è una novità), ma sempre rimandata per iscritto.

Viene spontaneo domandarci se il problema sta nella mancanza di opinioni da parte del Sindaco o se invece questo è necessario per avere il tempo di consultare qualcuno.

La richiesta di chiarimenti non nasce da un principio ideologico ma da una necessità di trasparenza.

La cosa si aggrava se al posto del Sindaco risponde per iscritto sulla Spalletta la lista civica che lo sostiene.

Nell’articolo “La nostra pagliuzza non è certo la vostra trave!”, non potendo dare una risposta sensata a quanto ufficialmente e legittimamente richiesto al Sindaco, riguardo alla nomina a consulente politico del sig. Orsi, si assiste ad uno sproloquio surreale circa le motivazioni addotte (fino a scomodare il diritto naturale, in assenza di leggi!), nonché intimidatorio nei toni usati, fino a tacciare di squadrismo chi legittimamente chiede spiegazioni.

I capogruppo Danilo Cucini e Rosa Dello Sbarba hanno sentito il bisogno di farsi ricevere dal Sindaco per avere rassicurazioni circa il loro diritto di porre domande, anche scomode e non gradite dalla maggioranza.

All’appuntamento il Sindaco le ha ricevute alla presenza dell’Assessore Moschi che ha affermato che la nomina l’aveva fatta lui stesso. Al che il Sindaco ha dichiarato di non aver altro da aggiungere se non che, per l’ennesima volta, risponderà per iscritto

Non servono strutture ideologiche per  sentir suonare un campanello di allarme di fronte a questi comportamenti e ai toni usati nell’articolo della lista civica.

Al di là del giudizio politico sulla precedente amministrazione, l’artificio di puntare il faro e sparare sugli avversari politici, cercando di delegittimarli come fossero dei nemici da colpire, quando presentano richieste volte a rendere trasparente l’operato della Pubblica Amministrazione, oltre a rappresentare un atteggiamento intimidatorio, meschino e violento, è un mezzo per nascondere limiti e lacune, oltreché mascherare l’evidente inadeguatezza a ricoprire compiti e ruoli istituzionali, che su tutto si fondano ma certamente non sul diritto naturale!

Invitiamo i lettori a riprendere l’articolo della lista civica, a concentrarsi nella lettura ed a scoprire quanto sia immediata la sensazione di trovarsi di fronte ad un manifesto di stampo fascista nel senso dell’autoritarismo e dell’intolleranza.

Lista Città aperta

Lista Sinistra per Volterra

Risposta alla lista civica

2 pensieri su “Risposta alla lista civica

  • 2 Maggio 2014 alle 22:47
    Permalink

    Perfect webpage you have at this website! Precisely how could i add in this blog’s feed into my Rss reader? ceakagckfecd

  • 2 Maggio 2014 alle 22:48
    Permalink

    I just couldn’t go away your web site before suggesting that I really enjoyed the usual information an individual provide on your visitors? Is gonna be again continuously in order to check up on new posts daeeedbgkbfc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *